giovedì 25 luglio 2013

sulla religione del mio tempo in tre atti



Ah, poi Lari. Al Circolo Arci di Lari si respira l'atmosfera che piace a me.
Ci sono i vecchi, i bambini, i giovani e anche le rockstar. Il pavimento a mattonelle bianche e nere e il ventilatore sopra al tavolo del biliardo. Ci puoi anche prendere un caffè con Pierpaolo Capovilla che così a naso mi è anche simpatico ma Pasolini proprio non lo sa leggere.
Perchè non basta essere un cantante famoso per esportare la qualsiasi. E non bastano le pause ad effetto ( peraltro nei tempi sbagliati ) e quei due o tre momenti urlati con rabbia.
Perchè almeno imparalo a memoria che così sul palco ci devi mettere per forza il corpo.
E Alice -"la regia di chi è?" e lui -"la regia?" : ecco, certe cose poi si vedono.

Nessun commento:

Posta un commento