sabato 30 marzo 2013

Aprile, per ora



Col programma d'ora in poi, per ovvi motivi, itinerante ed in corso d'essere
aggiornatevi su www.montemagno.net
oppure su www.facebook.com/circolo.montemagno

venerdì 29 marzo 2013

martedì 26 marzo 2013

cupio dissolvi



Stringi stringi i fatti sono questi: siamo l'unico Circolo Arci del mondo che nell'arco di 8/9 anni viene sgomberato manu militari, per la seconda volta. Ora dico: ma noi cosa siamo Arci a fare, tanto varrebbe risparmiare i soldi il tempo e le inutili burocrazie per diventare ciò che ipso-facto
siamo già: un centro sociale occupato ed autogestito.
E più nel merito una domanda che sembra ovvia solo in apparenza: Arci, dove sei?
Ma nella sostanza, come disse qualcuno in un passato che è ridiventato spaventosamente attuale, Vrooom!, fermé.

C'è un appello, visibile qua: www.montemagno.net
da firmare a questo indirizzo mail sostienimontemagno@gmail.com

lunedì 25 marzo 2013

sabato 23 marzo 2013

il paesaggio simbolico



Romanticismo tedesco sulla via per la Gabella di Calci
Samsung GT-i8190 Galaxy SIII mini /via Instagram

Tutto bene ma mi son stufato in fretta di questo giochino tutto-e-subito,
come disse Andrej Zulawsky a proposito del suo primo film americano (Tango & Cash Ndr):
insulso come un raglio d'asino.

venerdì 22 marzo 2013

Instagram a Calci


Fast-Photography, facile, veloce, cheap.
Ma c'è il colore, e niente attese.

giovedì 21 marzo 2013

mercoledì 20 marzo 2013

domenica 17 marzo 2013

il ponte


sulla via per Putignano verso il Monte Pisano, ultima neve
Zeiss Ikon Super Ikonta 530/2 + Tessar 10.5cm
/TX 400

mercoledì 13 marzo 2013

al solito, a zero


Ringraziando di cuore il grande maestro Saul Bass
che mi risparmia dal pensarne una

martedì 12 marzo 2013

MAERSK


dal Novi /2 - il lato oscuro della Valgraziosa
M6 * Lux 35, iso 3200

lunedì 11 marzo 2013

venerdì 8 marzo 2013

Olea europaea


I nomi olivo e ulivo derivano dal latino olīvum, da un'ablativo olīvī, olīvō di oleum, a sua volta dal greco arcaico ἔλαιϝον élaiwon, classico ἔλαιον élaion; la forma ulivo, come anche uliva, è più frequente in Toscana, ma diffusa anche in altre parti d'Italia, sebbene in contesti poetico-letterari; la forma olivo, del tutto prevalente invece nella letteratura scientifica, è tipica del Trentino,
di parte della Sardegna, dell'Emilia-Romagna e del Lazio settentrionale; nel Sud prevalgono
aulivo, alivo, avulivo.
Insomma c'è 'sta roba tutt'intorno, col solito 3200.

giovedì 7 marzo 2013

Classicissima



L’orchestra reale di Mannheim raggiunse la sua massima fama sul finire della prima metà del 1700 - anche grazie alla nomina di Johann Stamitz ( 1717-1757 ) come Concertmeister tra il '45 ed il '46 - e probabilmente non aveva eguali tra le coeve formazioni strumentali per bellezza e precisione delle proprie esecuzioni, nonchè come grandezza d'organico.

[..] Stamitz ampliò l'orchestra, rendendo obbligatori gli strumenti a fiato nella composizione delle sinfonie. Le sue opere attinenti a questo genere degli anni '50 sono scritte per otto parti: quattro strumenti ad arco, due corni, due oboi ( sostituibili con flauti e clarinetti ). I corni non costituiscono solo uno sfondo armonico per gli archi, ma sono anche voci soliste nei brani che Stamitz scrisse. Fu inoltre uno dei primi compositori ad affidare agli oboi parti indipendenti.
La principale innovazione di Stamitz in campo sinfonico, però, è l'adozione dei quattro movimenti, con un minuetto e un trio in terza posizione seguiti da un Presto o Prestissimo. Se è vero che esistono esempi isolati di sinfonie con questa successione di movimenti, Stamitz fu il primo a impiegarla sistematicamente questa successione: ben più della metà delle sue sinfonie, e nove dei suoi dieci trii orchestrali, sono in quattro tempi [..]

Ricapitolando senza troppe lungaggini, il genio della lampada W. A. Mozart ( 1756-1791 ) non ha mai inventato un benemerito cazzo, perfezionando si, un genere che era già ai massimi livelli di innovazione e maturità, e rendendolo mainstream. Tutto qua.
La next big thing toccherà infatti una ventina di anni dopo al "tocco del gran Ludovico Van".

In copertina: il principe elettore Karl Theodor, che regnò sul Palatinato dal 1743 al 1778 ed incoraggiò la diffusione delle arti e delle scienze e fu in complesso sovrano attento e generoso.
In sottofondo: Christian Cannabich ( 1731-1798 ) - Sinfonia in E flat major / 1mov, allegro.

mercoledì 6 marzo 2013

correva l'anno




11 anni dopo, oggi per la cronaca, sono ancora lì a chiedersi come mai
/ insomma, facciamo che questa serata non sia stata, proprio, inutile

martedì 5 marzo 2013

dal Novi /1



No Man's Land, la Calci dimenticata
M6 + Lux 35 pre /Tmax ahhh-che-gioia-3200

lunedì 4 marzo 2013

e la Villana, casa.


M6 + Lux 35 pre /Kodak TMAX 3200

venerdì 1 marzo 2013

and nobody wins



M6 + Lux 35 pre /Kodak TMAX 3200