lunedì 18 luglio 2016



INCIPIT
Delle estati a Milano posso a tutt'oggi sentire l'odore dell'asfalto caldo salire dai marciapiedi neri. Ma l'Agosto del 1989 - un mese centrale per il racconto a posteri della mia città - ero proprio sul finire dell'adolescenza ed in esilio in val d'Orcia.
La mia storia contemporanea tuttavia inizia, in mia assenza, la mattina del 16 di quel mese.

4 commenti:

  1. ....certo esilio dorato confortato da pinci e zucchine ripiene della nonna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! ..andrebbe cambiata la colonna sonora

      Elimina
  2. Matteo Parlanti ,giovanissimo emulo di Sandro Pertini ,confinato per attività antifascita dal 1929 al 1943.
    La madre gli inviava libri e generi di alimentari di conforto(forse il pesto..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhhhh mi piace, come mi piace!

      Elimina